Blitz carabinieri Puntatori laser pericolosi: 9mila pezzi sequestrati

I Carabinieri dei Nas hanno intensificato i controlli a livello nazionale presso grossisti ed esercizi di vendita al dettaglio di puntatori laser, dopo una serie di inquietanti episodi in campi sportivi e non solo,sequestrandone circa 9.000 e denunciando 21 persone. Le irregolarità riguardano soprattutto l’intensità del laser, potenzialmente in grado di procurare gravi danni alla retina. Il numero maggiore di sequestri è stato effettuato nelle province di Bari, Foggia, Milano e Padova e vede coinvolti, di massima, esercizi commerciali gestiti da cittadini cinesi.