Blitz col burqa in Regione contro l’ipocrisia del Pd

In burqa in Consiglio regionale. La singolare protesta inscenata dal Circolo culturale «La Martinella» di Firenze aveva l’obiettivo di criticare il «no» dell’assemblea alla mozione della Lega Nord sul «divieto di indossare capi di abbigliamento che coprono il volto», dunque anche il burqa. «Non ce l’abbiamo con l’islam - hanno spiegato i rappresentanti del circolo - ma in Italia tre norme vietano di girare mascherati». L’iniziativa è piaciuta alla Lega (non dal Pdl), tanto che, quando i membri della Martinella sono stati allontanati, l’esponente del Carroccio Gian Luca Lazzeri si è chiesto: «Se sotto il burqa ci fossero stati Mustafà, Mohammed e Abdullah, il Consiglio regionale avrebbe reagito nella stessa modo?».