Blitz a Controcampo: 8 mesi all'ultrà milanista

Otto mesi di reclusione con la condizionale. Questa è la pena, patteggiata questa mattina presso il tribunale di Monza, dall'ultrà ventiquattrenne che ha fatto irruzione nello studio di Controcampo

Milano - Otto mesi di reclusione con la condizionale, questa la pena patteggiata questa mattina dall'ultrà milanista arrestato questa notte dopo una spedizione punitiva contro lo studio di Controcampo nei teatri di posa Mediaset a Cologno Monzese (Milano).

Blitz a Controcampo Roberto M., 24 anni, di San Fermo della Battaglia (Como) è stato condannato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale per aver colpito con un sasso un carabiniere dopo che, insieme a un centinaio di tifosi milanisti, aveva fatto irruzione negli studi televisivi scandendo cori e slogan per protestare contro il caro biglietti allo stadio.