Blitz dei carabinieri contro i parcheggiatori: multe da 20 mila euro

Operavano soprattutto nelle zone di San Giovanni e Trastevere, i circa 40 parcheggiatori abusivi «pizzicati» dai carabinieri del nucleo radiomobile mentre pretendevano il pagamento di questa sorta di pizzo. Se il proprietario dell’auto si rifiutava di pagare una somma di denaro compresa tra uno e tre euro l’ora, questi provvedevano a danneggiargli l’auto. E sono state proprio le segnalazioni dei cittadini, esasperati da questo clima di terrore instaurato dai parcheggiatori, tutti pluripregiudicati, a far partire le indagini dei militari della I sezione del nucleo radiomobile, diretti da Luigi Grasso. Indagini culminate nel blitz che ha permesso di elevare multe da 20mila euro. I parcheggiatori sono tutti italiani: romani, ma anche campani e pugliesi. Al vaglio dei militari, adesso, i possibili collegamenti tra di loro, anche se, in questa fase, viene esclusa l’appartenenza ad una singola organizzazione criminale. Le operazioni dei militari sono partite anche in seguito alla segnalazione della presenza, tra i parcheggiatori, di minori. Il blitz, che è durato complessivamente, un giorno, ha visto impegnati oltre cento carabinieri.