Blitz dei carabinieri: Maria ai bielorussi

Prelevata con un blitz improvviso dei carabinieri e riconsegnata alle autorità di Minsk. Finisce così la vicenda di Maria, la bimba bielorussa che era stata nascosta dalla famiglia affidataria italiana e ritrovata un paio di giorni fa. La piccola, 10 anni, ora dovrà tornare nell’istituto del suo Paese dove - è stata lei stessa a denunciarlo - avrebbe subito violenze. Sulla vicenda si sarebbe dovuta esprimere la Corte d’Appello di Genova, ma la svolta improvvisa di ieri ha chiuso il caso e riportato Maria dall’incubo da cui voleva fuggire.