Blitz dei vigili al mercato Maxi-sequestro di merci e multe per 46mila euro

Quando hanno terminato il giro delle bancarelle dei due mercati di Sesto San Giovanni che si svolgono ogni sabato mattina, i dieci agenti della polizia locale, affiancati da sette militari delle Fiamme Gialle e da alcuni poliziotti, hanno dovuto far arrivare un grosso furgone per portare via tutta la merce sequestrata. Oltre mille articoli di bigiotteria, borse e abbigliamento griffato e undici cassette di frutta e verdura sono così finite nella mani delle forze dell'ordine che hanno anche fermato decine di extracomunitari. Nove di loro sono stati multati per un totale di 46mila euro. Sono inoltre state trovate due bancarelle che vendevano esclusivamente false borse e cinture di Prada e Gucci. Per sfuggire ai controlli degli agenti di Cinisello Balsamo e non farsi sequestrare la merce invece alcuni immigrati di nazionalità cingalese che vendevano patate, aglio e cipolle tra le bancarelle avevano trovato un singolare nascondiglio. La verdura veniva occultata infatti nei bidoni dell'immondizia. Per scongiurare il rischio di salmonellosi il materiale sequestrato è stato immediatamente bruciato.