Blitz nel campo rom abusivo Recuperati rame e refurtiva

Blitz degli agenti della polizia municipale dell’VIII Gruppo, ieri mattina alle 9.30 nel campo nomadi abusivo di Ponte di Nona, in via don Primo Mazzolari. Quattro i rom fermati, un quinto è riuscito a fuggire. Tutti sono già noti alle forze dell’ordine per numerosi precedenti penali. Molta la refurtiva rinvenuta dai vigili urbani tra cui quintali di rame rubato in numerosi cantieri della città, una Mercedes completamente smontata, arnesi da scasso, numerosi oggetti di argenteria e un furgone e un autocarro. L’intervento, spiegano gli uomini del Gruppo comandato da Antonio Di Maggio, si è reso necessario anche dopo le proteste del comitato di quartiere, composto dai genitori degli alunni della scuola che si trova nella via e dai proprietari di alcuni cantieri che nelle scorse settimane aveva subito numerosi furti, che nei giorni scorsi aveva organizzato un blocco stradale per attirare l’attenzione sul problema. La polizia municipale sta ricercando il fuggiasco e predisponendo la bonifica della zona su cui si erano insediati i nomadi.