Blitz alla Rai: l’Unione caccia Mimun

Alla fine passa il «metodo Cappon» e il cda della Rai improvvisamente trova l’accordo approvando le proposte del direttore generale. Così Gianni Riotta è il nuovo direttore del Tg1 al posto di Clemente Mimun, mentre Maurizio Braccialarghe è stato nominato responsabile della direzione Risorse Umane. Una decisione dalla quale si sono dissociati il consigliere leghista Biachi Clerici (riguardo a Riotta) e quello di Forza Italia Petroni (su Braccialarghe). Mimun sta ora vagliando la proposta di una direzione a RaiSport. E se Prodi dice di non capire le polemiche («Perché Riotta deve andare bene solo a me?»), nella Cdl si smarca l’Udc che definisce «saggia» la nomina.