Blitz al rave party: 3 arresti e 542 denunciati

Oltre 500 persone denunciate, tre arrestate, sequestrati stupefacenti, ma anche camion e casse acustiche. È il bilancio dell’irruzione dei carabinieri di Rho che hanno interrotto il rave party di Halloween, durato dalle 7 di sabato alle 22 di domenica in un ex stabilimento di Novate Milanese. Già un mese fa i colleghi di Legnano, in un’operazione simile tra i boschi di Bienate di Magnago, avevano arrestato 4 spacciatori e denunciato 255 ragazzi.
L’altra sera i militari hanno denunciato 542 ragazzi, di cui 36 minorenni, per danneggiamento, invasione di terreni ed edifici, furto, disturbo della quiete pubblica e resistenza a pubblico ufficiale. Tre sono stati arrestati perché sorpresi con hashish, lsd e ketamina. All’appuntamento con la lunga notte dello sballo, erano giunti 800 giovani, fra i 18 e i 25 anni. Studenti, operai, impiegati, disoccupati provenienti da Lombardia, Veneto, Liguria, Trentino ed Emilia-Romagna. Giovani che per eludere i controlli dei militari, avevano raggiunto Novate a bordo delle auto di genitori e nonni, dopo averne coperto le targhe. Giunti nell’ex fabbrica, non si sono accontentati di ballare, ubriacarsi e drogarsi, ma hanno anche saccheggiato gli arredi, spaccato cancelli e picconato muri.