«Blocco, ostacolato il voto scolastico»

«Il blocco del traffico ha impedito a tanti genitori e alunni di recarsi a votare per le elezioni dei consigli d’istituto». Lo ha dichiarato Vincenzo Ortolina, presidente del consiglio provinciale di Milano e dirigente della Margherita milanese: «Si è trattato di un’incredibile leggerezza da parte di Formigoni e della sua giunta, dal momento che sarebbe bastato esentare dal blocco i genitori dei ragazzi in età scolare, oppure rimandare di una settimana». Nella provincia milanese e nella altre si sono svolte le elezioni per il rinnovo dei consigli d’istituto. Si è votato dalle 8 alle 12 e molti genitori e alunni non hanno potuto recarsi negli istituti scolastici a causa del divieto. A ciò si aggiunga che i mezzi pubblici, essendo domenica, non svolgono il normale servizio, e non raggiungono le scuole. Ortolina: «Chi è andato a votare, lo ha fatto violando i divieti e correndo il rischio di essere sanzionato. Vorrei sapere in quale posto, per esercitare un diritto, si deve violare una norma: proprio un bel modo di incentivare la partecipazione! Ma è possibile che nessuno ci abbia pensato?».