Emilia Romagna e Lombardia, trenta travel blogger esteri raccontano il Quadrilatero Unesco

BlogVille 2014: le due regioni unite per valorizzare all'estero l'arte e l'enogastronomia. Mete culturali Unesco ed eccellenze del territorio in presa diretta sui social network: un racconto in presa diretta per i turisti 2.0

Il web-racconto della "grande bellezza" dei siti Unesco dell'Emilia Romagna fatto in presa diretta da blogger di tutto il mondo si allarga anche alla Lombardia nel segno di Expo Milano 2015. E' la novità dell'edizione 2014 di BlogVille, ll'innovativo progetto digitale di promozione turistica 2.0 avviato due anni fa da Apt Servizi Emilia Romagna in collaborazione con il network www.iAmbassador.net.

Le due Regioni hanno siglato un protocollo d'intesa per la promozione turistica, nel segno del rispettivo appeal che mette insieme - ciascuno con le proprie specificità - le province di Bologna, Ravenna, Modena e Ferrara da una parte, Milano, Mantova e Cremona dall’altra: è il Quadrilatero Unesco, un grande itinerario interregionale su cui si snoda la nuova narrazione di BlogVille.

I trenta bloggers coinvolti quest’anno, provenienti da Europa, Nord e Sud America, Estremo Oriente (selezionati tra centinaia di candidature pervenute da tutto il mondo in base alla loro influenza in rete), avranno come base, per dieci settimane complessive tra maggio-giugno e settembre-ottobre, oltre al consueto appartamento a Bologna, anche un appartamento nel centro di Milano. Un modo per farli sentire a casa e per far scoprire loro il territorio modo più spontaneo e possibile, come si legge nel claim di BlogVille: Eat, Feel and Live like a local in Italy.

Made in Italy e italian style, cultura ed enogastronomia ma non solo, sono il cuore di questo viaggio di scoperta delle eccellenze delle due regioni attraverso le eccellenza dei territori: dal Parmigiano Reggiano al Grano Padano, dal Prosciutto di Parma all’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e Reggio Emilia, dal Franciacorta alla Motorvalley, passando per i distretti della moda, fino alle bellezze paesaggistiche dell’Appennino emiliano-romagnolo, del Delta del Po, di Mantova ducale e dei Laghi Lombardi.

"Quella di BlogVille 2014 - dice Maurizio Melucci, assessore regionale al Turismo dell'Emilia Romagna - è una sinergia mirata a valorizzare i due territori sui mercati internazionali. Il web rappresenta oggi, nello scenario globale 2.0, uno strumento imprescindibile, che richiede però lo sviluppo di nuove modalità di promozione e l’integrazione di nuovi linguaggi di comunicazione".

"Rivolgersi al turista straniero con un approccio efficace ci impone di abbandonare i regionalismi e ragionare secondo un’ottica allargata e di collaborazione tra i territori e le loro eccellenze - spiega Melucci -. Come facciamo con questa iniziativa e altre di diverso segno che come regione abbiamo in corso con il Veneto per il Delta del Po, le Marche per il Montefeltro, la Toscana per l'Appennino. Per la nostra economia il turismo è fondamentale: fattura 10 miliardi all'anno e dobbiamo stare al passo con le esigenze del mercato in modo concreto. Se il 10% del tempo che è stato dedicato alla Fiat fosse stato dedicato al turismo in Italia ci sarebbe più occupazione... Noi puntiamo sul prodotto turistico e due stelle in testa alle motivazioni di chi vuol fare un viaggio in Italia, la cultura e l'eno-gastronomia, un'abbinata che solo il nostro Paese può offrire nel mondo, investendo nell'internazionalizzazione".

"Quest’iniziativa - sottolinea Mauro Parolini, assessore a Commercio, Turismo e Terziario della Lombardia - evidenzia il valore della promozione sovraregionale per dare un’attrattività sempre maggiore del nostro territorio, della nostra cultura e del nostro cibo, anche in vista di Expo 2015. Per vincere la sfida a livello internazionale abbiamo bisogno di adottare nuove strategie e la collaborazione tra Regioni è certamente una di quelle che già inizia a dare dei buoni risultati. Così come siamo certi ne possa dare l’utilizzo della rete, la vera finestra sul mondo, e il lavoro dei 30 bloggers selezionati". La partecipazione a Blogville per l'assessore sarà importante anche in vista di Expo. "L'esposizione può essere considerata da qualcuno solo un periodo nel quale arriveranno molti visitatori, noi puntiamo invece sul fatto che diventi un momento, per mostrare al mondo le bellezze della Lombardia e fare in modo che, chi le ha conosciute, torni negli anni successivi e i bloggers possono fare tanto, perché ciò accada".

Le potenzialità turistiche di incoming dai Paesi di provenienza hanno giocato un ruolo importante nella selezione dei blogger ospiti. Tra i partecipanti a i BlogVille 2014 ci sono Jiajia Zhu (Cina) con oltre 900 mila follwers su Weibo, il più popolare social network per il Paese di riferimento (www.blog.sina.com.cn/janne1125); Julia Davydova (Russia) blogger per la sezione viaggi del blog www.bigpicture.ru che conta oltre 80.000 visite giornaliere; Angelika Schwaff (Germania) di www.ichweisswo.blogspot.de e responsabile del Reiseblogger Kollektiv di cui fanno parte i più seguiti travel bloggers tedeschi; otto bloggers in arrivo da Inghilterra e Nord America del network partner www.iAmbassador.net che raggiunge oltre 5 milioni di utenti online. Per le sue caratteristiche di creatività ed innovazione BlogVille si è di recente aggiudicato il primo premio al SoMet - Social Media Tourism Symposium (Finlandia) - il più autorevole appuntamento internazionale per l'utilizzo dei social media come strumento di promozione e marketing nel comparto turismo.

"Il progetto, nei primi due anni ha già portato in Emilia Romagna 120 bloggers internazionali - spiega Nicolas Montemaggi, project manager BloVille di Apt Servizi - che, grazie alla pubblicazione on line di oltre 600 articoli ed 8mila immagini, hanno prodotto oltre 10 milioni di contatti sui social networks (solo su Twitter sono state 320 milioni le impressions generate). Alcuni dei travel bloggers coinvolti sono stati, in seguito alla propria esperienza sul territorio, anche autori di The Art Cities of Emilia Romagna, eBook in inglese per i viaggiatori 2.0, sfogliabile anche da tutti i dispositivi mobili, che in poche settimane dalla sua messa on line ha ottenuto oltre 10mila visualizzazioni. La cosa fondamentale del lavoro svolto dai blogger è tutti possono replicare i loro itinerari, ripercorrere le stesse esperienze proposte dopo essere state provate sul campo senza filtri, in base alla sensibilità, alla curiosità e agli interessi dei blogger". Conferma che arriva da Simon Falvo, blogger italiana che scrive in lingua inglese e dalla cinese Sofia Fei che hanno raccontato le loro esperienze di viaggio sottolineando il valore del potersi muovere in libertà anche alla ricerca del bello dei centri d'arte "minori" e delle nicche che racchiudono eccellenze del territorio.

Durante le dieci settimane totali di permanenza tra Emilia Romagna e Lombardia il percorso dei bloggers fra arte e storia si snoderà attraverso tappe di interesse assoluto: Bologna, Città Creativa della Musica; Ferrara con il suo centro storico rinascimentale e le Delizie Estensi nell’area del Delta del Po; Modena con la Cattedrale, la Torre Civica e Piazza Grande; Ravenna con gli otto Monumenti che ospitano i mosaici Paleocristiani; Parma, il cui Battistero è segnalato dall’Unesco tra i siti di maggiore valore astronomico a livello mondiale; Milano e Il Cenacolo di Leonardo da Vinci in Santa Maria delle Grazie; Mantova con le eccezionali testimonianze dell'architettura e dell'urbanistica del Rinascimento - Palazzo Ducale, Casa del Mantegna e Palazzo Te; Sabbioneta. la Città ideale di Vespasiano Gonzaga; Cremona, che con la Liuteria è inserita nella lista rappresentativa del Patrimonio Immateriale dell'Umanità.