Per Bloomberg Mario Drago «nuovo Agnelli»

L’acquisto del colosso Gtech innalza la De Agostini nell’olimpo delle grandi imprese familiari e fa di Marco Drago, il brillante presidente della società, il «nuovo Agnelli», secondo Bloomberg. È lui l’artefice della rinascita dell’azienda - controllata appunto dalla famiglie Boroli e Drago - che il manager, oggi sessantenne, ha trasformato con successo da quando ne ha preso il timone nel 1997, affiancando all’attività tradizionale di editore di mappe ed enciclopedie i business di assicurazioni, tv e lotterie, attraverso un complesso gioco di vendite e di acquisizioni. Ma il «colpo grosso» di Draghi è l’acquisto da parte della De Agostini della statunitense Gtech, la maggiore società di lotterie al mondo. L’operazione, che dovrebbe concludersi in ottobre, sarà la più grande che sia mai avvenuta negli Stati Uniti da parte di una società italiana.