«Blucerchiati, siate esempio di civiltà»

Giovanni Del Bianco

Eccoci a Sampdoria-Ascoli. È passato un girone da quel 16 ottobre 2005 e diverse cose sono avvenute, e non solo sul calcio. Ma è proprio su quelle calcistiche che butto l'occhio prima di passare a quello che mi aspetto da questa partita. Abbiamo già svoltato alla boa e ci siamo addentrati nelle gare di ritorno, la Samp nel frattempo è uscita dalle sue due coppe, l'Ascoli ha macinato punti pesanti per la salvezza, la dirigenza blucerchiata ha ospitato la mia famiglia a Genova facendole passare un bellissimo week-end in occasione della gara contro il Livorno. Era stata un bella gara e non penso che ci saranno problemi di ordine pubblico nemmeno per la partita di oggi del Ferraris: le due tifoserie daranno sicuramente un esempio di civiltà. Ricordo che all'andata ci fu un applauso generale, a curve unite, per il presidente Mantovani e per un ragazzo ascolano morto prima di un Ascoli-Inter sul finire degli anni Ottanta (per entrambi ricorreva l'anniversario della morte).
Purtroppo, in ogni curva ci sono elementi di disturbo e i tifosi devono essere uniti per allontanarli. Questi giorni mi trovavo a Viareggio, assieme a mio fratello, e ci è capitato spesso di incontrare le squadre giovanili impegnate nella Coppa Carnevale, passeggiare per la città in un clima assolutamente sereno. Per una volta, l'ideale sarebbe che il calcio maggiore prenda esempio da quello minore e non viceversa: è giusto che i ragazzini si ispirino ai loro idoli ma è bene che dal punto di vista comportamentale il volume venga abbassato. Per le vie viareggine abbiamo incontrato pure il C.T. della nazionale italiana, Marcello Lippi, col quale abbiamo affrontato questo tema: si è detto molto contento per il nostro ritorno allo stadio facendo pure i complimenti a mia madre, per aver compiuto un gesto così forte dimostrando di avere un grande spirito.
Sarà una domenica di calcio, dunque. Sicuramente tutta un'altra gara rispetto a quella dell'andata. Mancheranno infatti per diversi motivi, quelli che sono stati i marcatori del match del 16 ottobre: Tosto è passato all'Empoli durante il mercato di gennaio, Bonazzoli è ancora fermo ai box. Ma la cosa importante che dovrà cambiare, ce lo auguriamo tutti, dovrà essere il finale. Buon Sampdoria-Ascoli a tutti.