Il Blue Note riapre le danze con un omaggio a Miles Davis

Ripartenza alla grande per il Blue Note. La programmazione 2009 del club dell'Isola prende infatti il via giovedì sera con una serata-evento che celebra i 40 anni dall'uscita di «Kind of blue», l'album capolavoro del geniale Miles Davis, uno dei lavori simbolo del jazz del Novecento. Per reinterpretarlo è stato convocato un sestetto di ottima caratura: Emilio Soana (tromba), Gabriele Comeglio e Giulio Visibelli (sax), Claudio Angeleri (pianoforte), Marco Esposito (contrabbasso) e Tony Arco (batteria) sono i componenti del combo.
A completare la settimana del Blue Note, venerdì il quintetto del trombettista, flicornista e pianista cubano Gendrickson Mena e, sabato, l'ex ribelle Eugenio Finardi, targa Tenco 2008 con il disco , in tour con i propri successi riletti in chiave jazz-rock. Si ricomincia anche alla Salumeria della Musica: primo concerto dell'anno sabato con il trio del pianista Marco Bianchi.