Al Blue Note Schmidt, Ray Gelato e i Giants

Il cultore di musica contemporanea e di jazz cercherà di non perdere, questa sera alle 21 al Teatro Manzoni, il concerto di Bass Desires (Marc Johnson contrabbasso, Bill Frisell e John Scofield chitarre, Peter Erskine batteria), uno dei migliori gruppi in assoluto della musica afro-americana. L’organizzazione è di Aperitivo in Concerto.
Chi ama il jazz di New Orleans può invece recarsi in viale Pasubio 14 al club Rosa Antico, dove dalle 21.30 alle 24 suonano Roberto Bacciocchi tromba, Luciano Invernizzi trombone, Vittorio Castelli clarinetto, Gigi Marson pianoforte, Riccardo Vigorè contrabbasso e Vittorio Sicbaldi batteria.
Il Jazz Club del Caffè Doria (viale Doria 22, ore 22) offre domani l’Up Quartet con la voce di Paola Odorico e giovedì una serata dedicata al blues «viscerale» con The Magic Roosters.
Il Blue Note (via Borsieri 37, ore 21 e 23.30) ospita da mercoledì 7 a sabato 10 febbraio i Giants del sassofonista e cantante inglese Ray Gelato, noto in Italia soprattutto per aver partecipato a varie edizioni di Umbria Jazz estiva e invernale.
Il fine settimana si concentra su due importanti avvenimenti di domenica 11. All’Ittolittos di via Olgiati 25 si esibisce (come ogni domenica da dieci anni a oggi, ore 22-24.30) la Ticinum Jazz Band di Stan Caracciolo; al Blue Note, per i musicofili più esigenti, ritorna per un solo set alle 21 l’incantevole voce di Karin Schmidt che propone musiche di Ellington, Kern, Porter, Gershwin ed altri, accompagnata da Rossano Sportiello pianoforte, Roberto Piccolo contrabbasso e Massimo Caracca batteria.