Blue Panorama: «Nel 2009 trasporteremo 2 milioni di passeggeri»

Il presidente Pecci: arriva un nuovo Boeing 767, lo baseremo a Malpensa

Blue Panorama prevede, nel 2009, di aumentare i passeggeri a 2 milioni, dagli 1,6 del 2008. «Il 2009 sarà un anno difficilissmo» ha detto il presidente Franco Pecci, «ma proprio per questo sarà necessario puntare sullo sviluppo, con nuovi investimenti, e su prezzi aggressivi». La compagnia sta concludendo l'acquisto di un Boeing 767 - la sesta macchina di lungo raggio, mentre sono sei anche quelle di medio - e la divisione executive passerà da 1 a 3 aeromobili. Inoltre, Blue express, il marchio low cost della compagnia, dal prossimo 30 marzo collegherà con un volo giornaliero Roma e Lamezia terme, mentre sarà avviato a giugno il collegamento Roma-Ibiza, con 2 voli alla settimana. Attualmente l'unico collegamento di linea verso l'estero è il Roma-Nizza. Grandi soddisfazioni vengono dal Roma-Catania: «Non abbiamo mai meno di 100 passeggeri su 148 posti, e possiamo permetterci di vendere i biglietti a prezzi veramente stracciati». Pecci auspica una rapida liberalizzazione dei diritti di volo, ma chiede «una cortesia maggiore per i vettori italiani, che dovrebbero avere la stessa dignità di Alitalia». Secondo il presidente di Blue panorama, si dovrebbero sostenere «meglio tutte le compagnie aeree italiane, altrimenti il rischio è quello di essere invasi dagli stranieri». Pecci auspica una collaborazione tra i vettori nazionali di lungo raggio per un coordinamento «consortile» sia delle destinazioni che del sistema commerciale. Quanto al rapporto con Alitalia, anche con questa Pecci auspica qualche tipo di collaborazione: «Ho parlato tre settimane fa con Colaninno, e sto aspettando che mi richiami». Quanto al nuovo Boeing 767, esso sarà basato a Malpensa ma non è ancora programmato il suo utilizzo: «Stiamo trattando con le autorità lombarde perchè contribuiscano concretamente al suo decollo. Come destinazioni, stiamo valutando il Centro Africa e il Sud America».