La Bmw Cup sgomma sul green in Australia

L’Italia è rappresentata da Domiziana Simone, Andrea Fani e John Williamson

Saranno Domiziana Simone, Andrea Fani e John Williamson a rappresentare l'Italia nella finale mondiale della Bmw Golf Cup International che si svolgerà nei prossimi giorni a Sydney, in Australia. A partire da domani e fino a venerdì, ben 138 concorrenti qualificatisi nelle selezioni nazionali, provenienti da 43 differenti Paesi, si daranno battaglia per conquistare sia il titolo individuale che quello a squadre. La finale si giocherà su tre giorni con la formula stableford a tre categorie (prima e seconda maschile ed unica femminile) su due campi storici del continente australiano: l'esclusivo New South Wales fondato nel 1928 e il percorso pubblico del St. Michaels Golf Club. Grandi sono le aspettative per i nostri portacolori emersi prima dalle qualificazioni interregionali e quindi vincitori delle rispettive categorie nella finale nazionale svoltasi presso il G.C. Toscana di Gavorrano, in provincia di Grosseto: Andrea Fani, 35 anni, e l'italo-australiano John Williamson, 44 anni, rispettivamente prima e seconda categoria, provengono dal Golf Club Perugia mentre la ventiduenne bergamasca Domiziana Simone, vincitrice della categoria femminile, proviene dall'Albenza.
Ma la finale della Bmw Golf Cup International non si ferma ai tre giorni di gara. L'evento, programmato come di consueto in grande stile dalla casa automobilistica tedesca, prevede un programma più ampio. Accanto all'agonismo ci sarà, infatti, spazio per visitare i luoghi più caratteristici della regione come l'escursione alla Blue Mountain e alla Little Bay, nonché la partecipazione ad una regata velica e alla golf clinic con il campione di golf neozelandese Michael Campell.