Bmw fa sognare con la Coupé Mille Miglia

Bmw si presenta al concorso con una nutrita schiera di vetture storiche, dalla 335 cabriolet del 1940, guidata dalla Norvegia a Cernobbio da Per Viberg, il proprietario, alla elegante 507 Roadster del 1957. Fuori concorso, dato il ruolo di sponsor ufficiale, la casa di Monaco propone al pubblico della rassegna una concept car molto speciale: la Bmw Concept Coupé Mille Miglia svelata in occasione della rievocazione storica della gara del 2006. Inconfondibile è la discendenza dalla 328 Touring Coupé MM, la leggendaria due posti portata alla vittoria nella massacrante corsa italiana nell’edizione del 1940. La velocità media registrata allora dai driver Fritz «Huschke» von Hanstein e Willi Baumer, 166,7 orari, resta tuttora il record imbattuto.
Si sono mossi con grande rispetto i designer di Monaco nell’elaborazione di questo concept le cui forme tendono ad enfatizzare quella sinuosità tipica dell’antesignana, lavorando soprattutto all’ottimizzazione dell’aerodinamica con strumenti allora non disponibili. Di grande impatto sono le prese d’aria collocate vicino ai montanti anteriori che provvedono a far fuoriuscire l’aria di raffreddamento del motore e ad aumentare la presa delle ruote anteriori.
La carrozzeria della Concept Mille Miglia è realizzata interamente in plastica rinforzata in fibra di carbonio e al posto delle portiere sono montati due pannelli fissi, una soluzione da «competizioni» (sull’auto non si sale ma si salta a bordo), che aumenta la rigidità torsionale e contemporaneamente riduce il peso della vettura.
Ma se la linea, con il muso pronunciato e i grandi proiettori tondi, rievoca il glorioso passato, è decisamente puntata invece verso il futuro la tecnologia che ha ispirato la realizzazione di ogni dettaglio.
È una «visione» avveniristica degli ingegneri e degli stilisti di Bmw, che per guardare avanti hanno scelto proprio questa vettura laboratorio che celebra, senza alcun senso di nostalgia, uno dei periodi di massimo splendore del marchio di Monaco di Baviera nelle competizioni automobilistiche.