Bmw L’utile 2008 cala del 90% «Fari» su Opel

Profondo rosso per Bmw. La casa automobilistica tedesca ha registrato nell’ultimo trimestre dello scorso anno una perdita di 1,17 miliardi e un calo del fatturato del 18,2% a 12,8 miliardi. Nell’intero 2008 l’utile netto è crollato dell’89,5% a 330 milioni, mentre le vendite sono diminuite del 5% a 53,2 miliardi. La società, che risente di un calo delle vendite a causa della crisi globale, intende ora tagliare il dividendo a 30 centesimi per azione. In borsa il titolo ha perso circa il 10%. Nel frattempo Bmw ha smentito un articolo del quotidiano Frankfurter Rundschau in base al quale la casa automobilistica sarebbe interessata ad Opel. La famiglia Quandt (proprietaria di Bmw) dà a una possibile cooperazione con Opel la priorità rispetto alla prevista alleanza con Daimler, scrive il giornale, citando alcuni analisti. Bmw sarebbe interessata al know-how di Opel nel segmento delle auto di piccola cilindrata e nello sviluppo di motori elettrici.