«Bmw Match Race» per laurearsi velisti provetti

Giovani velisti di nuovo alla «Bmw Match Race Academy». Lo scorso fine settimana a Genova il primo appuntamento dell’edizione 2009 riservato ai giovani agonisti segnalati e invitati dalla Federazione italiana vela. Comincia così la quinta stagione della scuola di perfezionamento diretta da Roberto Ferrarese e Mauro Pelaschier, creata da Bmw Group Italia e Yacht club italiano. Quest’anno il «Match race» farà tappa anche a Trapani, Malcesine e, per la prima volta, a Scarlino e Brindisi.
Questa iniziativa, fortemente voluta da Carlo Croce, presidente dello Yacht Club Italiano e neopresidente della Federazione italiana vela e da Gianni Oliosi, direttore della comunicazione di Bmw Italia, offre a molti giovani la possibilità di approfondire le tecniche e le strategie tipiche del «match race», sotto la guida di un team composto di professionisti.
Il progetto, giunto al suo quinto anno di vita, gode del patrocinio della Federazione italiana vela. Il programma didattico e agonistico è curato dallo staff tecnico della «Bmw Match Race Academy», coordinato da Ferrarese e Pelaschier, rispettivamente tutor e advisor della scuola. Le barche in dotazione alla «Bmw match race academy» sono i Beneteau First 7.5. Fino al prossimo ottobre sono in programma tre corsi per giovani agonisti, uno dei quali destinato a equipaggi esclusivamente femminili in preparazione delle Olimpiadi del 2012 a Londra, due Open per velisti esperti e un master riservato ad allievi che hanno già frequentato la scuola.
A questi appuntamenti si aggiungono i «Bmw match race camp», sessioni di allenamento presso lo Yacht Club Italiano a Genova, e le regate di grado 4. A Genova hanno partecipato quattro equipaggi guidati dai timonieri Sandro Cavallari (Associazione vela lago di Ledro), Michele Poloni (Lega navale italiana Genova Quinto), Augusto Poropat (Società velica di Barcola e Grignano) e Sergio Racco (Lega navale italiana Crotone). Sempre a Genova si è tenuto, durante questo fine settimana, il corso giovani agonisti femminile (Fiv) riservato alle sole veliste. Per conoscere il calendario dei corsi e avere informazioni è possibile visitare il website www.bmw.it/Mra, o telefonare alla sede della scuola presso lo Yacht club (0102461206).
Non vi è dubbio che la vela è una scuola di vita. I giovani che partecipano a questi corsi hanno l’opportunità di vivere molti momenti accanto a Pelaschier, un velista in grado di trasmettere passione ed entusiasmo. Nato nel 1949 a Monfalcone ha iniziato a veleggiare seguendo la tradizione di papà e dello zio. Ha vinto, nella classe Finn, nove titoli italiani, un bronzo ai campionati europei ed un oro e un bronzo ai Giochi del Mediterraneo. Pelaschier ha partecipato alle Olimpiadi nel ’72 a Kiel, in Germania, e nel ’76 a Kingston, in Canada. Nel 1982 ha vinto la «Sardinia Cup» al timone di Brava, e nel 1983 a Newport è stato al timone di Azzurra nella prima sfida italiana all’America’s Cup. Unico italiano fino ad ora, si è imposto a Perth, nell’Australian Cup, e a Rio nel campionato del mondo One Tonner. Nel 1992 il velista ha conquistato la Gran regata di Colombo, da Cadice a San Juan de Portorico. E nel ’93 ha partecipato alla Whitbread, giro del mondo a vela.