Bmw si rafforza in tutto il mondo

Luigi Cucchi

In Italia le vendite del gruppo Bmw sono cresciute nel mese di aprile del 41,39 per cento. È un dato soprendente. Soprattutto se lo si considera con il rallentamento registrato da numerosi costruttori: la Mercedes Classe E ha registrato, sempre ad aprile, in Italia, un calo del 32,5% (947 auto vendute contro le 1.530 dell’aprile 2004).
Le vendite di Alfa Romeo 166 sono passate da 404 a 186 (meno 54%), quelle di Saab sono scese del 50,7% (da 69 a 34 unità per il modello 9-5). Il gruppo Bmw sta registrando una sensibile crescita in tutto il mondo: ancora il mese scorso ha consegnato oltre 111mila vetture, facendo registrare una crescita del 9,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (101mila unità). L’incremento è stato maggiore in Europa Occidentale grazie al lancio della nuova Serie 3 berlina, disponibile dal 5 marzo: 68.931 auto contro 58.959 nel 2004.
I modelli della casa bavarese ottengono risultati positivi anche in Cina, dove le vendite hanno segnato un aumento del 19,4% e nel Nord America, dove nei primi quattro mesi di quest’anno il volume di vendita è cresciuto dell’8,6 per cento. Le immatricolazioni di Mini hanno raggiunto, dal lancio a oggi, quota 600mila unità. Nel Regno Unito, ogni tre auto vendute dal gruppo Bmw, vi è una Mini.
«Persino ora - ha dichiarato Michael Ganal, membro del board of management di Bmw Ag e responsabile vendite e marketing - in una fase di lancio della nuova Serie 3 berlina, è risultato evidente che la vettura è stata accolta con successo dal mercato. Questa situazione supporta le nostre previsioni iniziali. Siamo certi che consolideremo la nostra posizione di leadership nei prossimi mesi». In particolare le vendite del solo marchio Bmw sono cresciute del 9,1%, raggiungendo le 92.984 unità. La nuova Serie 3 berlina ha già raggiunto le 17.686 unità dal lancio. La Serie 1 sta rafforzando la sua posizione nel segmento di appartenenza. I modelli più affermati della gamma sono richiesti dal mercato in modo vivace. La Serie 5, assoluta leader in tutto il mondo, rispetto ai competitor più rilevanti, ha raggiunto nel suo segmento una quota di mercato che si avvicina al 25%, cioè il 10% in più rispetto al 1995. La Serie 7 continua a registrare successi: nei primi 4 mesi dell’anno ha difeso anche la sua leadership nel mercato domestico.
Leggera flessione per Rolls-Royce Motor Cars che ha consegnato in aprile 56 Phantom (67 nel 2004 ). Nei primi quattro mesi le vendite complessive dell’auto delle case reali sono state 182 in flessione dell’11,7% rispetto al 2004 (206).
Positivi anche i risultati di Bmw Motorrad: i dati di vendita in aprile vedono una crescita del 30,3% per un totale di 13.328 due ruote (10.232 nel 2004). Questo dato rappresenta il miglior risultato mensile di sempre nella storia del gruppo bavarese. Nei primi quattro mesi la crescita è stata del 22,9%, per un totale di 34.628 motociclette vendute (28.176 unità nel 2004). In Italia, in un mercato in flessione, Bmw Motorrad ha immatricolato 4.893 motociclette (più 10,7%).