Bnl, il Bilbao accetta l’Opa Paribas al 90%

Il Bilbao esce dall’azionariato di Bnl. Il gruppo spagnolo ha infatti aderito all’Opa promossa dalla francese Bnp Paribas (2,925 euro per azione). Bnp ha così raggiunto il 90% di Bnl, mentre i baschi hanno registrato 567 milioni di plusvalenza. Un atto sostanzialmente scontato che contribuisce all’epilogo di una delle partite bancarie più discusse degli ultimi tempi: il Bilbao controllava il 14,7% di Via Veneto e partecipava a un patto di sindacato con Generali e il numero uno della Tod’s, Diego Della Valle, a sostegno del presidente Luigi Abete. Quindi il braccio di ferro con il cosiddetto contropatto di Francesco Gaetano Caltagirone che avrebbe poi ceduto il proprio pacchetto a Unipol, allora guidata da Giovanni Consorte. L’obiettivo era creare un gruppo bancassicurativo nazionale ma, allontanato Consorte in piena bufera giudiziaria, Bologna si è ritirata in favore di Bnp Paribas.