Bnl, obiettivo mille sportelli nel 2012

Un piano di sviluppo su tre anni per Bnl che prevede il raggiungimento dell’obiettivo di mille sportelli nel 2012. È quanto annunciato dalla capogruppo francese Bnp Paribas, che punta anche al rafforzamento dell’offerta di prodotti e del cross selling con Findomestic e all’integrazione di Fortis Italia. Attualmente la rete distributiva di Bnl conta oltre 850 punti vendita tra sportelli e centri dedicati a singoli segmenti di clientela. Le agenzie sono attualmente 800. Il piano dovrebbe permettere un effetto forbice sul cost/income positivo per 3 punti.
«L’integrazione di Bnl è stata realizzata in modo molto soddisfacente. Gli obiettivi del piano industriale 2008-2009 sono stati raggiunti o superati», indica Bnp Paribas nel comunicato sui conti annuali del gruppo.
Nel corso dell’esercizio in Italia sono state registrate 60.800 aperture nette di conti (in miglioramento da +47mila nel 2008), con un incremento dei crediti del 5%. Il margine di intermediazione è salito del 4,4% a 2,9 miliardi e i costi di gestione sono stabili (-0,6%), nonostante l’apertura di 51 nuovi sportelli. Il cost/income è migliorato di 3,1 punti al 59,7%, il che porta a 11 punti il miglioramento ottenuto dal 2006 quando Bnp ha assunto il controllo. Il risultato lordo di gestione ha totalizzato 1,17 miliardi, in crescita del 12,8%. Nel quarto trimestre, l’utile lordo è stato di 69 milioni, in calo del 31% per effetto del maggiore costo del rischio (137 punti base da 102 nel quarto trimestre 2008).