Bnl: con Sace 100 milioni per le pmi che esportano in India

L'ad Gallia: «Vicini alle aziende che vogliono crescere»

ROMA - Bnl Gruppo Bnp Paribas e Sace hanno siglato un accordo per sostenere le imprese italiane che vogliono sviluppare le proprie attività nel mercato indiano.
La partnership - firmata dall'ad Sace, Alessandro Castellano, e da Fabio Gallia, ad di Bnl - prevede un plafond di 100 milioni di euro di finanziamenti a disposizione delle aziende, in particolare pmi, interessate ad operare in India. L'accordo è finalizzato a sostenere progetti di export e internazionalizzazione in questo mercato; saranno realizzate, inoltre, attività informative congiunte per far conoscere agli imprenditori gli strumenti assicurativi e finanziari più idonei a sviluppare il proprio business in India.
Le aziende interessate a presentare progetti e richiedere finanziamenti potranno rivolgersi ai 950 punti vendita Bnl in Italia o agli uffici di Sace in Italia e all'estero: in particolare, potranno contare su più di 400 gestori di Bnl dedicati alle imprese e oltre 20 specialisti nel commercio internazionale, nonché sul nuovo ufficio di Sace a Mumbai.
Anche Bnl è presente direttamente sul territorio con personale specializzato, grazie ad un «desk» attivo a New Delhi. Struttura che si integra con quelle di Bnp in India, dove è presente da 150 anni con filiali in 8 grandi città: Mumbai, New Delhi, Chennai, Kolkata, Bangalore, Hyderabad, Pune e Ahmedabad.
«Questo accordo - ha affermato Fabio Gallia - testimonia la nostra vicinanza alle aziende italiane che vogliono crescere nel mondo».
Annunci