Bob Dylan vince il Pulitzer alla Carriera

Bob Dylan, 66 anni, è stato
premiato con uno speciale premio alla carriera. Gli organizzatori: profondo impatto avuto
sulla musica popolare e la cultura americana attraverso composizioni
liriche dallo straordinario potere poetico

New York - Bob Dylan, 66 anni, è stato premiato con uno speciale premio Pulitzer alla carriera. Al cantautore di Mr Tambourine è stato assegnato infatti il Pulitzer per le arti con la seguente motivazione: per "il profondo impatto avuto sulla musica popolare e la cultura americana attraverso composizioni liriche dallo straordinario potere poetico".

Gli altri premi Altri premi Pulitzer per le arti sono andati al dramma August: osage county di Tracy Letts, per il miglior testo teatrale e a «The brief wondrous life of Oscar Wao» di Junoz Diaz per il miglio romanzo. Daniel Walker con il libro What hath God wrought: the transformation of America 1815-1848 ha vinto il Pulitzer per la saggistica storica. Per quanto riguarda il giornalismo, il Washington Post ha conquistato sei Premi Pulitzer, mentre due sono andati al New York Times e uno al Chicago Tribune.

L'eccellenza musicale Usa Il premio, intitolato all’editore di giornali Joseph Pulitzer, prevede per ciascun vincitore un assegno di 10mila dollari. Prima di Bob Dylan, sono stati insigniti del premio speciale i musicisti John Coltrane, gigante del jazz, e il leggendario compositore George Gershwin. Un Pulitzer alla carriera per le arti è stato consegnato anche a Ray Bradbury, maestro della fantascienza. Dylan è il primo musicista rock a conquistare il premio. In questa maniera il Pulitzer, hanno spiegato gli organizzatori, intende "esplorare l’intera gamma dell’eccellenza musicale americana". Secondo l’editore americano Simon Schuster, Dylan è al lavoro per terminare il secondo volume della sua autobiografia.