Via Bobbio Il Comune risponde: «Se ci sono i ratti è colpa della gente»

In principio fu la denuncia del Giornale. Poi ci pensò il consigliere comunale Gianni Bernabò Brea a sollevare la questione. Ora c’è la risposta dell’assessore alla Città sostenibile Carlo Senesi: «Se in via Bobbio ci sono i ratti è colpa dei cittadini». Così Senesi ha risposto all’interrogazione scritta che Bernabò Brea ha presentato a palazzo Tursi per avere spiegazioni sull’articolo pubblicato dalla nostra testata che denunciava la massiccia presenza di topi nella zona di Staglieno. Realtà poco edificante per gli abitanti della zona, ma anche per negozianti e soprattutto per i bambini della scuola che si trovano proprio in faccia al greto del Bisagno dopo la presenza pare davvero massiccia. Senesi fa rispondere per suo tramite l’Ufficio animali critici che replica come il letto del Bisagno sia la vera causa del proliferare dei roditori soprattutto a causa dei rifiuti abbandonati dalle persone. «Si aggiunga a ciò - è scritto nella nota - l’abitudine quotidiana di numerosi cittadini zoofili consistente nell’alimentare colombi, anatidi e gabbiani con pane ed altri elementi, i cui avanzi rappresentano una ricca attrattiva per i ratti». Il tutto, secondo il parere degli uffici, renderebbe inutile qualsiasi tentativo di derattizzazione e bonifica della zona da parte del Comune di Genova.