Bocchetti e Boateng, la linea verde di Allegri

Dopo lo 0 a 0 del Milan con il Panathinaikos in cui l'allenatore del Milan ha fatto diversi esperimenti. Mercato "creativo" per i rossoneri: si profila un altro affare col Genoa. Partirà Bonera?

Un altro pari, 0-0 contro il Panathinaikos, suggellato dalla vittoria ai calci di rigore, ma per il nuovo Milan di Allegri può andar bene così. Per confermare quanto di buono stia facendo il tecnico livornese in questo precampionato, basta andare a scorrere lo score del Milan di Leonardo nello scorso precampionato, sconfitto in fila da Club America, Chelsea, Inter e Bayern Monaco. «Dopo Londra e gli Usa posso ritenermi soddisfatto. Anche stasera abbiamo dato tutto e creato molto finché c’è stata benzina. Continuare a lavorare con gioia e serenità è fondamentale. Io e la squadra ci stiamo conoscendo quindi si può ancora fare molto. Qui ci sono giocatori di qualità e questo aiuta», il commento del tecnico. Insomma Allegri, a differenza del predecessore che svoltò con l’azzardo del 4-2-fantasia, sembra aver già trovato una sorta di quadratura del cerchio, provando (e trovando) interessanti soluzioni in casa soprattutto a centrocampo, in attesa che dal mercato inizi a muoversi qualcosa: Bocchetti e Boateng sono al momento le soluzioni più vicine.
Attenzione a non confondersi: non è affatto un mercato da provinciale. Semmai, partendo dalle premesse del presidente Silvio Berlusconi «il Milan è attrezzato per vincere», è un mercato oculato e creativo, dove si cerca di rinforzare la squadra senza dover metter mano al portafogli in maniera consistente: Yepes è arrivato a parametro zero, Amelia in prestito, Papastathopoulos in un vortice di comproprietà di giovani con il Genoa più 4,5 milioni di euro. Ed è su questa linea che in via Turati continuano a lavorare, stringendo con profitto l’asse con Genova, sponda rossoblù. Dopo gli affari Amelia e Papastathopoulos sembra ormai in dirittura d’arrivo lo scambio che porterà a Milano il difensore 23enne Salvatore Bocchetti. Manca solo l’ultimo tassello: tra Jankulovski e Abate, il Milan potrebbe girare al Genoa come contropartita Daniele Bonera. In Liguria finirebbe così un calciatore d’esperienza in grado di destreggiarsi sia al centro che sulla fascia, mentre il Milan proseguirà nell’opera di ringiovanimento della rosa. Senza dimenticare che sempre dal Genoa (non appena Preziosi troverà l’accordo con il Portsmouth) potrebbe arrivare anche il centrocampista ghanese Kevin Prince Boateng, 23 anni, 4 presenze e un gol ai recenti mondiali, il rinforzo a centrocampo che Allegri richiede da giorni al mercato rossonero.
Non a caso anche nell’amichevole a stelle e strisce contro il Panathinaikos Allegri ha proseguito con diversi esperimenti, soprattutto a centrocampo dove ha riconfermato il giovanissimo Merkel e ha avanzato sulla linea mediana Luca Antonini, fresco di convocazione in nazionale. «Antonini - spiega Allegri - mi ha dato la possibilità di schierarlo a centrocampo, perché ripeto che nel calcio solo la tecnica non basta. Merkel? Ha tecnica, sa stare in campo e ha i tempi giusti del passaggio, deve strutturarsi ma lui, come gli altri giovani, nel giro della prima squadra può starci benissimo». Promozione piena dunque sia per il giovane bielorusso-tedesco che per il centrocampista Rodney Strasser, mentre Allegri può tirare un sospiro di sollievo per Pato: rientrato rapidamente l’allarme-caviglia, il «papero» dovrebbe rispondere alla convocazione per Stati Uniti-Brasile, in programma il 10 agosto a New York.

MILAN-PANATHINAIKOS 0-0

(5-3 ai rigori)
MILAN: Abbiati (1’ st Amelia); Zambrotta, Nesta (16’ st Papastathopoulos), Thiago Silva (1' st Bonera), Antonini; Gattuso (30’ st Abate), Seedorf (16’ st Strasser), Flamini; Merkel (33’ st Novinic), Borriello (22’ st Beretta), Oduamadi (33’ st Oddo). All.: Allegri
PANATHINAIKOS: Tzorvas (1’ st Karnezis); Seitaridis (16’ st Karagounis), Boumsong (40’ st Dimoutstos), Kante (40’ st Mavrias), Spyropoulos (22’ st Bjarsmir); Simao (40’ st Ioannidis), Katsouranis (16’ st Marinos), Govou (16’ st Vyntra), Ninis (16’ st Da Silva); Leto (40’ st Seeriegi), Cisse. All.: Nioplias