Bocciata da Bush la lettera di Ahmadinejad

Washington. Il presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, ha bocciato ieri il contenuto della lettera inviatagli dal capo di Stato iraniano Mahmud Ahmadinejad perché nella missiva, dice Bush, non c’è risposta adeguata ai timori internazionali per il programma nucleare di Teheran. Il presidente Usa, che si trovava a Orlando, in Florida, ha affermato che la lettera «non sembra rispondere alla principale domanda», e cioè «Quando rinuncerete ai vostri programmi nucleari?”». Bush ha tuttavia aggiunto che è necessario dare tempo alla diplomazia. Ahmadinejad, in visita a Giacarta, ha difeso anche ieri il diritto del suo Paese a dotarsi di energia nucleare e ha ribadito che il programma atomico iraniano non ha fini militari.