Bocciato il premier di Yushcenko

Kiev. La Rada, Camera dei deputati
ucraina, ha negato ieri a maggioranza la fiducia al neopremier designato Iuri Yekhanurov, scelto nei giorni scorsi dal presidente Viktor Yushcenko al posto di Yulia Timoshenko, il cui siluramento ha segnato la frantumazione della leadership della «rivoluzione arancione» di dicembre. Il moderato Yekhanurov ha ottenuto 223 voti a favore, appena tre in meno della maggioranza assoluta richiesta. Contro di lui si sono coalizzati in un'improvvisata alleanza il partito della Timoshenko, i neocomunisti e i seguaci del chiacchierato ex premier Viktor Yanukovic, nemico numero uno nei mesi scorsi delle piazze arancioni.