Bocelli, Baglioni, Morandi, Bertè In tanti festeggiano Radio Italia

Per i 25 anni dell’emittente grande concerto domenica a Milano, in onda il 28 marzo su Canale 5

da Milano

Era il febbraio 1982, non si era ancora diventati campioni del mondo in Spagna, e se si pensa a come eravamo, sembra un secolo fa. La colonna sonora di quei giorni, quella no, grazie al cielo, ha messo insieme meno acciacchi e rughe: molta è stata dimenticata, e forse è un bene, ma molta altra è rimasta, è diventata classico e non ha smesso di spiegarci come vedere il mondo. Con un po’ più di ottimismo, cioè.
Radio Italia compie venticinque anni e per festeggiare l'evento fa le cose in grande: a spegnere le candeline, e accendere gli amplificatori sul palco per una serata di musica rigorosamente tricolore, c'è una folla di artisti di tutto rispetto. Tutti insieme, al DatchForum domenica: cancelli aperti gratuitamente al pubblico fino ad esaurimento posti, dopodiché accensione di due maxi schermi nei pressi del forum. Per esserci comunque, e godersi una parata di star che - questa la buona notizia - da star proprio non si sono comportati: nel senso che accorrono tutti alla festa correggendo agende e calendari. Come Gigi D'Alessio, la sera prima a Palermo e pronto a saltare sul primo aereo, o come Gianluca Grignani, che sta preparando il suo atteso live milanese al Rolling Stone (mercoledì 28 marzo), o infine come Le Vibrazioni, in perenne attività cinetica da tour ma decisi a portare il loro rock dal sapore vintage al cospetto della torta simbolica di Radio Italia. Oltre a loro (e a un'orchestra di 48 elementi diretta da Bruno Santori) parterre fitto di nomi: Andrea Bocelli, Claudio Baglioni, Renato Zero, Gianni Morandi, Tiziano Ferro, Pooh, Nek, Enrico Ruggeri. Nomadi, Umberto Tozzi, Luca Carboni, Ron, Raf, Alex Britti, Marco Masini, Mango, Edoardo Bennato, Stadio, Michele Zarrillo, Loredana Bertè.
Tutti armati di un cavallo di battaglia a testa, e disposti già da ora a duettare: attesi, tra gli altri, la coppia Bocelli-Baglioni sulle note di Strada facendo, e il tris Tozzi-Morandi-Ruggeri su quelle di Si può dare di più. L'intero show verrà trasmesso in diretta da Radio Italia, per poi conquistare sotto forma di speciale l'ambito palcoscenico della prima serata su Canale 5, il 28 marzo. La sintesi del concerto sul piccolo schermo avrà come conduttori Roberta Capua e Daniele Battaglia, volto noto di Video Italia e figlio di papà Pooh, Dodi.