Boeing: «Sul 787 non ci saranno ulteriori ritardi»

Non ci saranno ulteriori ritardi nelle consegne del B787 Dreamliner. Boeing, il colosso aerospaziale Usa, ha così smentito le indiscrezioni apparse sulla stampa tedesca, secondo cui le consegne dell’aereo di nuova generazione sarebbero state ulteriormente posticipate. «Non ci saranno altri ritardi. Le scadenze sono quelle annunciate in aprile, senza modifiche», ha precisato il portavoce di Boeing, Yvonne Leach. Lo scorso 9 aprile Boeing aveva dichiarato che le consegne dei primi B787 sarebbero state effettuate nel terzo trimestre 2009 anziché nel primo. La società ha così negato nel modo più deciso quanto apparso sul Die Welt: il quotidiano, citando una presunta lettera della società ai propri clienti, annunciava che le consegne sarebbero state ancora posticipate.