A Bogliasco Lo scabroso monologo di Martini

«La signora dell’acero rosso», uno dei testi più noti e polemici a firma del commediografo Dario G. Martini, andrà in scena domani sera alle ore 21 nella sala Bozzo del cinema Paradiso di Bogliasco. Protagonista la giovane attrice Anita Romano. Bogliasco è una cittadina «portafortuna» per il teatro di Martini. L’8 novembre 1985 qui fu rappresentata, con la regia di Mario Menini, la prima assoluta di «Studio 13», copione che ebbe poi varie rappresentazioni in Italia e che il 6 ottobre 1989 andò in scena in versione inglese (traduzione di Francesca Giusti, regia di David Herskovits) all’Irish Center di New York con molte repliche. L’assolo per voce femminile recitante «La signora dell’acero rosso» recentemenete ripresa da compagni di giovani ad Alassio, ha a suo tempo scatenato vivaci polemiche, soprattutto in Francia, dove lo scabroso monologo, tradotto da Monique Baccelli, è stato nello stesso anno (1998) prima premiato e poi censurato da France Culture.