Boldi: «De Sica, dai, ridiamoci su»

L’attore conduce «La sai l’ultima?» con Lorella Cuccarini e invita in studio anche l’ex sodale

da Milano

«Christian, dai vieni anche tu». No, non è una barzelletta. Massimo Boldi, da martedì di ritorno sul piccolo schermo insieme a Lorella Cuccarini proprio in veste di barzellettieri di La sai l’ultima?, non scherza. Invita il suo amico-nemico De Sica a partecipare allo show: magari, potrebbe essere la volta buona per suggellare la riconciliazione davanti agli spettatori. Perché, ricordiamo, i due dopo la separazione professionale (Boldi sciolse due anni fa il ventennale sodalizio con Christian girando il catastrofico - quanto a incassi - Olè) cominciarono a bisticciare. Negli ultimi tempi si sono scambiate parole affettuose e ora si potrebbe chiudere la vicenda... ridendoci su.
Intanto, martedì su Canale 5, a cercare di strappare sorrisi al pubblico, ci proverà l’ex Max Cipollino insieme alla rediviva Lorella Cuccarini. Lasciata in panchina per tre anni dal direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce, è tornata a casa sua, a Mediaset, dove ha lavorato per quindici anni. Insomma, è la sua prima apparizione televisiva dopo un lungo periodo di stop, dedita al teatro in attesa di riprendersi il suo pubblico. Chissà, se un varietà di risate, è la scelta giusta per ricominciare. Lei non «sa raccontare barzellette», come ha ammesso. Però ci metterà tutto il suo impegno per fare da arbitro ai concorrenti: tre “storici“ (non in gara) e nove al debutto, che saranno giudicati sia dal pubblico in studio che da quello da casa. Boldi, in sostanza, farà da incursore. Fu lui, nel lontano 1992 a tenere a battesimo lo show. «Veramente? - dice in conferenza stampa, ieri a Milano - Neppure me lo ricordavo, ho fatto tante altre cose nel frattempo. Allora vuol dire che è un gradito ritorno». Che farò? «Speriamo cose buone. Visto che una trasmissione così o fa ridere o è patetica. Non racconterò barzellette, lo fanno già i concorrenti. Ma mi inventerò delle gag: ci sarà un sipario intitolato Struscia la notizia, per gentile concessione di Ricci. Io, ovviamente, sarò Michelle e accanto a me avrò, sul serio, Enzino Iacchetti». E poi si cimenterà in «Boldi Hill», gag ispirate al «Benny Hill show».
Per ravvivare il programma, che conta una lunga storia (quest’anno Canale 5 ha puntato proprio tutto sul classico), ogni puntata sarà infarcita di sei donne di spettacolo, che dovranno pure raccontare una barzelletta: Alba Parietti, Debora Caprioglio, Federica Panicucci, Natalie Caldonazzo, Matilde Brandi e Emanuela Folliero (all’ottavo mese di gravidanza).
Curato da Gigi Reggi, lo show andrà avanti per dieci puntate. La sigla iniziale, un misto tra Madonna e Pippi Calzelunghe, è cantata e ballata dalla Cuccarini: un motivo stile anni Ottanta con un corpo di ballo di 60 elementi. E forse ne verrà fuori anche un singolo. «Assomiglia un po’ a La notte vola - dice Lorella - riferendosi alla sigla di Odiens, era dal 1989 che non facevo un video». Del resto i sapori antichi le piacciono. «Ma non ditemi che sono vecchia. Ehi ragazzi io ho quarant’anni, mi piace condurre trasmissioni serene per le famiglie, però so essere anche aggressiva, anzi ho raggiunto quella serenità che ti permette di fare anche cose più ardite». E La sai l’ultima lo è? «Magari con la mia conduzione sì».