Bolelli-Starace crollano in doppio Ora la coppa Davis è tutta in salita

da Dubrovnik
Con la vittoria di Ancic-Cilic su Bolelli-Starace la Croazia è passata in vantaggio per 2-1. Il doppio si è risolto in 2 ore e 48 per 7-6, 6-4, 1-6, 6-3. Oggi il tennis è cambiato e se la coppia improvvisata Starace-Bolelli non può essere criticata, nessuno può permettersi di considerare nemmeno Ancic-Cilic dei veri doppisti. Eppure ieri prima il bel tocco di Simone, poi il recupero di Potito, che purtroppo aveva esordito cedendo il servizio, avevano riportato equilibrio nel primo set. Un equilibrio che è rimasto in piedi fino al tie-break, momento in cui il crollo azzurro è arrivato sul vantaggio di 2 punti a 1. Lì è calato il sipario. Un parziale devastante di 13-1 ha consentito ai croati di scappare avanti di un set e 2 giochi a zero. La seconda partita si è conclusa mantenendo le distanze prese grazie ad un secondo break subito da Bolelli. A quel punto è arrivata la rimonta azzurra. Giocando davvero da padroni gli italiani hanno messo a segno un severo 6-1. Nel quarto set sono stati più bravi i nostri avversari, soprattutto grazie alla prima palla di servizio, così preziosa in doppio. Oggi alle 13 Andreas Seppi dovrà tirar fuori il coraggio che a Rotterdam gli ha consentito di battere Hewitt e Nadal. Barazzutti lo ha tenuto in panchina apposta per non stancarlo. A Bolelli ci piacerebbe chiedere di completare il colpaccio. Rimane da vedere se sarà Karlovic oppure Cilic a disputare il primo singolare. Karlovic che si era fatto male al ginocchio, ieri si è allenato. Vincere non sarà facile ma noi tifosi continuiamo a sognare.

Quarti di finale (gruppo mondiale) Argentina-Svezia 2-1, Germania-Spagna 0-3, Russia-Repubblica Ceca 2-1, Stati Uniti-Francia 2-1.