Bolle e la Ferri in Manon Pasini al Conservatorio

Valeria Pedemonte

Oggi. In Conservatorio (Sala Puccini), alle 21, si esibisce il Quartetto Alma composto dalle violiniste Elisa Schack e Cristina Ardizzone, da Valentina Cattaneo (viola) e da Irina Solinas (violoncello), in musiche di Mozart e Shostakovic.
Domani. Il Dal Verme, alle 20 e 30, ospita il Coro della Radio di Budapest, diretto da Kálmán Strausz. In programma brani di Brahms, Paert, Xenakis, Ligeti, Bartók.
Alla Scala, alle 20, si replica il balletto L'histoire de Manon, su musica di Massenet con l'Orchestra diretta da Ermanno Florio con Alessandra Ferri e Roberto Bolle.
Mercoledì. In Conservatorio, alle 21, suona l'Orchestra Sinfonica di Mosca diretta da Vladimir Ziva, con la partecipazione del pianista Boris Petrushanski, in un programma comprendente composizioni di Ciaikovskij e Shostakovic.
Giovedì. In Auditorium, alle 20 e 30, l'Orchestra Verdi, diretta da Stéphane Denève, interpreta musiche di Ravel, Mozart, Mendelssohn, Al pianoforte: Piotr Anderszewski.In San Marco, alle 21, l'Ensemble Galatea diretto da Paul Beier, dà vita a musiche antiche con la partecipazione del controtenore Michael Chance.
Venerdì. In Conservatorio alle 21, prende vita un concerto con il pianista Marco Pasini. In programma composizioni di Liszt, Rubinstein, Martucci, Rossini, Auber.
Sabato. In Conservatorio alle 21, gli allievi del Conservatorio daranno vita a La Primavera di Beethoven.
Domenica. Alla Triennale dalle 11 e 30, la violinista Arianna Dotto e il pianista Luca Marcotti, propongono musiche di Bach, Beethoven, Marcossi, Kreisler, Saint-Saëns.
In Auditorium alle 11 e 30, prende il via il primo appuntamento con l'integrale per pianoforte di Mozart, con la partecipazione del pianista Menahem Pressler, membro fondatore del Trio Beaux Arts.