Bolloré: «Bernheim è saldo in Generali»

Generali

«Il caso Bernheim non esiste»: lo ha ribadito l’azionista francese di Mediobanca, Vincent Bolloré, convinto che l’uscita del presidente delle Generali non sia assolutamente all’ordine del giorno. Quanto alle nuove direttive sulla governance della Banca d’Italia, secondo cui Antoine Bernheim dovrebbe scegliere tra il suo mandato alle Generali e quello a Mediobanca, Bolloré ha dichiarato che «si deciderà quando si avrà una visione più chiara». «Al momento - ha aggiunto - non è così, anche perché l’Italia è l’unico Paese che ha deciso queste misure». Quanto alle voci di un possibile cambiamento del mandato di Bernheim alle Generali, Bollorè ha escluso questa possibilità, sottolineando come sia un’ipotesi senza fondamento.