Il Bologna ha un padrone: il signor Segafredo Zanetti Scongiurato il fallimento

Accordo nella notte tra la cordata presieduta da Massimo Zanetti, imprenditore del caffé, e coordinata da Giovanni Consorte: la nuova proprietà acquisità il 100% delle quote di Porcedda attraverso un aumento di capitale nel Cda di domani

Bologna - La cordata coordinata da Giovanni Consorte e capitana dal patron di Segafredo Massimo Zanetti diventerà proprietaria del 100% del Bologna. Lo ha annunciato l’ad del club e braccio destro di Sergio Porcedda, Silvino Marras. Nella notte è stato raggiunto l’accordo: domani ci sarà un consiglio d’amministrazione in cui sarà proposto un aumento di capitale, in queste ore se ne sta definendo l’entità, che sarà integralmente sottoscritto dai nuovi soci. Ci sarà quindi una conduzione finanziaria in continuità che permetterà di evitare il fallimento, come ha confermato lo stesso Marras che sta lavorando ai dettagli dell’operazione.