Bologna ko a Messina Lecce e Chievo show

Il Bologna perde a Messina dopo 14 partite utili con 32 punti e resta comunque da solo al comando ma con minimo vantaggio su un quartetto, con Mantova e Brescia in posizione ravvicinata di immediato rincalzo (e i lombardi devono recuperare la partita di Ascoli). Il Bologna contesta l’arbitro Pierpaoli che convalida il gol del pareggio di Mingazzini e poi l’annulla su segnalazione dell’assistente. Autoritarie le vittorie esterne del Lecce e del Chievo con l’apporto dei bomber Abbruscato e Pellissier, risicata qualla del Pisa graziato dal rigore fallito dal Ravenna (Soncin). Continua il momento magico del Mantova, quinta vittoria di fila, rilanciato in zona promozione dai gol di Godeas, 12 nelle ultime sei partite. Giornata alquanto nervosa, otto espulsi di cui tre a Trieste (due dell’Avellino), panchine a rischio per Materazzi (Bari) e Gregucci (Vicenza, settima sconfitta consecutiva). Infine, un tifoso dell’Ascoli colpito da Daspo è stato arrestato nello stadio di Bergamo, dove il 26enne si era recato per seguire la gara contro l’AlbinoLeffe.