A Bologna Ora rischia anche l’ex assessore fedele a Delbono

Inizia domani la settimana decisiva per le indagini sul «Cinzia-gate», lo scandalo che è costato il posto al sindaco di Bologna, il Pd Flavio Delbono. Ma prima dell’avviso di fine indagine - dovrebbe arrivare a fine mese - i Pm devono valutare la posizione di Luisa Lazzaroni, ex assessore al Welfare e fedelissima di Delbono che ha detto di aver consegnato a Cinzia Cracchi, tra il 2008 e il 2009, due buste con all’interno 5mila euro per conto di Delbono. Una circostanza smentita dalla Cracchi in un confronto in Procura.