Bologna, sì al comizio della Fiamma

Bologna. Dopo il comizio negato e le polemiche sul no del sindaco Sergio Cofferati alla concessione di una piazza per una manifestazione elettorale, l’Ms-Fiamma Tricolore ha ottenuto ieri dalla Commissione interpartitica comunale di Bologna il via libera. E quindi il suo comizio si potrà svolgere nella centrale piazza S. Francesco lunedì prossimo. Lo spazio, del resto, era libero, a differenza di sabato con Rifondazione opportunamente spalmata su tutte le piazze elettorali disponibili, e a rigor di regolamento non si poteva fare altro che concedere la piazza al partito di estrema destra. Inutili le proteste di Prc e Verdi, pronti ora a mobilitare i centri sociali: «Faremo di tutto per non far fare la manifestazione». E Cofferati corre ai ripari: «Chiederò al questore e al prefetto la convocazione urgente del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza».