A Bologna la sinistra sotterra il Pd

L’unione (con la u minuscola) fa la forza ma l’Unione (con la U maiuscola) fa la campagna elettorale. Tutti contro gli alfieri del centrodestra a Bologna. La paura che Giorgio Guazzaloca e mister Motorshow, Alfredo Cazzola, due che tirano verso destra pur correndo da soli, ce la facciano nella corsa a Palazzo D’Accursio ha compattato il centrosinistra intorno al nome di Flavio Delbono (nella foto) riesumando l’Unione e sotterrando al contempo il Pd tanto caro a Uòlter Veltroni e al suo vice Franceschini. Sinistra rosa, rossa e rossissima si ripresenteranno dunque unite sotto la stessa bandiera. Già arrivato anche l’ok di Prodi . Proprio il Professore è considerato il regista occulto del tentativo disperato della sinistra emiliana di non perdere una città simbolo come Bologna dopo la fallimentare esperienza da sindaco di Cofferati.