Bologna-Verona i morti sono tredici

Il difetto a un semaforo provoca uno scontro tra due treni sulla linea ferroviaria Bologna-Verona, a Crevalcore. I morti sono tredici. Nella nebbia impenetrabile la motrice del treno passeggeri è un fantasma sventrato, il tetto della carrozza innalzata diversi metri da terra, una piccola montagna, segnata da lenzuoli bianchi che, da soli, raccontano la tragedia. L’incidente è avvenuto su un tratto di ferrovia dove sono in corso i lavori per il raddoppio della linea.