Bolt insaziabile: «Voglio vincere quattro ori ai Giochi di Londra»

Montecarlo. Usain Bolt è insaziabile, quasi un Superman: l’«atleta dell’anno 2011» (terza volta in 4 stagioni) ora corre per vincere 4 medaglie d'oro alle Olimpiadi di Londra. Ovvero punta a 100, 200 metri e staffette: 4x100e in aggiunta 4x400. Il campione olimpico in carica nei 100, 200 e 4x100 ha idee chiare:«Se posso aiutare a vincere la 4x400, sono pronto. L'ultimo atleta maschio a vincere 4 medaglie d'oro alle Olimpiadi è stato Carl Lewis a ai Giochi di Los Angeles 1984: si impose nei 100, 200, 4x100 e salto in lungo. Finora sui 400m. Bolt ha un personale di 45”28. Il manager, Ricky Sims, ricorda che due anni fa in una gara minore in Giamaica aveva corso una frazione della 4x400. Il fenomeno giamaicano è convinto: «Ne ho già parlato con il mio allenatore. Se sarò in forma penso di potercela fare. Sicuramente voglio fare di più di quanto fatto a Berlino e la 4x400 potrebbe essere una buona occasione», Il programma di Londra prevede la finale dei 100 metri il 5 agosto, le finali sui 200 e le staffette dal 9 all'11 agosto.
Lo sprinter giamaicano ieri ha ricevuto il premio come miglior atleta del 2011 (Iaaf) insieme all’australiana Sally Pearson, regina dei 100 metri ostacoli. Bolt, che ha 25 anni, ha conservato ai Mondiali di Daegu (Corea del Sud) i titoli sui 200 m. e quello della staffetta 4x100 che ha migliorato il record del mondo ( 37”04). Nella finale dei 100 m. Bolt è stato squalificato e ha lasciato spazio al connazionale Yohan Blake. «Questa stagione - ha commentato il detentore del record del mondo sui 100 in 9”58 - è stata veramente impegnativa, ho dovuto lavorare sodo. Ci sono state alcune gare combattute: ho dovuto superarmi. Ho avuto alcuni alti e bassi nella stagione e questo premio significa molto, sono davvero fiero di me stesso».
La Pearson, 25 anni come Bolt, ha dominato a sua volta la finale dei 100 metri ostacoli in Corea del Sud con il quarto crono di tutti i tempi (12“21)