Bolzaneto 11 agenti per un motociclista

«Sembrava posseduto dal demonio, abbiamo dovuto tenerlo fermo in undici per arrestarlo». È quanto ha raccontato uno degli agenti della polizia municipale intervenuti nel tardo pomeriggio di venerdì in via Pastorino a Bolzaneto per immobilizzare un impiegato genovese di 21 anni, che, in stato di ubriachezza, guidava una scooter senza casco, slittando sulla neve. Il giovane, difeso dall’avvocato Paolo Costa, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, mentre quattro agenti hanno riportato rispettivamente un polso rotto, uno zigomo fratturato e due occhi neri. Il motociclista furioso ha riportato un orecchio tagliato, la testa spaccata e numerosi lividi. Il giudice ieri ha convalidato l’arresto, ma il difensore ha chiesto un termine per la difesa per chiarire cosa sia successo veramente l’altra sera.