Bolzaneto, pagano solo i sottoposti

«Solo i poveri diavoli finiscono a giudizio». Così Alfredo Biondi nella sua arringa al processo per i fatti del G8 alla caserma di Bolzaneto, rivolgendosi alla pubblica accusa. «Se Bolzaneto era un inferno i pubblici ministeri hanno eliminato Satana per lasciare solo i poveri diavoli» ha sostenuto l’avvocato che ha proseguito «non mi dolgo che abbiano assolto Sabella (all’epoca responsabile dell’amministrazione penitenziaria ndr) ma di come si siano usati due pesi e due misure sulle persone coinvolte nell’inchiesta».
Biondi ha chiesto l’assoluzione per tutti per non aver commesso il fatto. Con l’arringa dell’avvocato della difesa si è chiusa la fase dibattimentale del processo e la sentenza è prevista per il prossimo 21 luglio: «I miei assistiti sono l’ultimo gradino della piramide accusatoria- ha sostenuto il legale- che è tronca perché è stato eliminato il vertice».