Bolzano caccia i fannulloni ma solo quelli in prova

«Lo Stato dovrebbe imitarci». Con queste parole Luis Durnwalder, presidente della Provincia autonoma di Bolzano aveva annunciato il licenziamento di cinque dipendenti scansafatiche dell’amministrazione da lui presieduta. I cinque sono stati messi alla porta nell’agosto dello scorso anno con grande clamore: «Abbiamo deciso perché non è possibile che qualcuno continui a "vivere a carico" degli altri, e per correttezza nei confronti di chi lavora seriamente», aveva aggiunto Durnwalder. La notizia però era stata diffusa senza specificare che la maggior parte dei dipendenti allontanati dal posto di lavoro non era ancora assunto a tempo indeterminato, si trattava di personale che stava ancora effettuando il periodo di prova. Il che rende il licenziamento decisamente più facile. Il dipendente già «fisso» ha subito annunciato ricorso al Tar.