A Bolzano lite sul Duce: la Vittoria della discordia

C’è chi lo vuole, chi lo vorrebbe rimuovere e altri che pensano che quel
simbolo del Ventennio andrebbe abbattuto tout court. Bolzano divbisa sul Monumento alla Vittoria di Bolzano e il bassorilievo del
Duce

Bolzano - C’è chi lo vuole, chi lo vorrebbe rimuovere e altri che pensano che quel simbolo del Ventennio andrebbe abbattuto tout court. La ragione del contendere? Il Monumento alla Vittoria di Bolzano e il bassorilievo del Duce.

In Alto-Adige ormai è bagarre tra l’ex sindaco Giovanni Benussi (Fli) e il governatore Luis Durnwalder (Svp). Col primo, Benussi, che si lancia a difendere il fascismo, che ha avuto «il merito di aver industrializzato l’Alto Adige». E il secondo che ribatte che proprio quel bassorilievo «va tolto e collocato in un museo» e che «la cultura italiana ha ben altro da offrire che due relitti fascisti». Guai a pensare che da domani ci saranno ruspe e gru pronte a spostare i monumenti. «Prima ci sarà un confronto con tutti gli enti interessati, Comune e Stato inclusi», assicura il governatore. A chi la scelta? A noi.