Bonanni (Cisl): «Una conferenza nazionale per un fisco più equo»

Una manifestazione e una conferenza nazionale per un fisco più giusto. A proporla è il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, in un’intervista al Corriere delle Sera in cui lancia il progetto: «A ottobre, alle imprese e alla società civile, insieme alla Uil proporremo una manifestazione per avere un fisco più giusto e al ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, di organizzare una conferenza nazionale. Tutti dovranno ascoltarci - aggiunge Bonanni -. In questa fase delicata nella quale si parla anche di federalismo fiscale con lo spostamento di alcuni poteri ci vuole grande attenzione e molta trasparenza. Deve essere l’occasione per spezzare le catene morali e politiche che da troppo tempo bloccano lo sviluppo.
Comunque devo dire che Tremonti è stato molto sensibile». Secondo Bonanni «l’evasione fiscale è uno scandalo freddamente tollerato per non arrivare a scomodare vecchie consuetudini. È una situazione non più sostenibile per un’economia che le statistiche la mettono al terzo posto in Europa e al settimo nel mondo». Di qui la sfida che il leader della Cisl lancia a Fini e Berlusconi: «Se davvero vogliono riappacificarsi perchè non offrono agli italiani una soluzione vera a questo scandalo insopportabile?».