Bonanni «Così Guglielmo spacca sindacato e politica»

Uno «errore di portata storica», uno sciopero «contro la sfiga» con il quale «la Cgil sta dividendo il sindacato e la politica, mentre gran parte del Paese chiede convergenza». Così il segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni torna a bocciare, definendola «una forzatura», l’agitazione indetta per oggi da Guglielmo Epifani. «In nessun posto del mondo industrializzato - ha detto Bonanni - c’è uno sciopero generale» in un momento di crisi come questo «e solo di una organizzazione sindacale minoritaria»