Bonazzoli-Flachi, ecco la nuova coppia

Il bomber della Reggina arriverà martedì a Bogliasco per il primo allenamento con la maglia blucerchiata

Federico Casabella

Il mercato della Samp non si ferma più. Dopo gli arrivi degli svincolati Gennaro Del Vecchio e Gionata Mingozzi, la società blucerchiata sta perfezionando gli ingaggi di altri due giocatori: il primo è l'ormai noto attaccante Emiliano Bonazzoli, il secondo è il difensore di fascia destra Gianluca Comotto.
Per Bonazzoli, manca solamente la comunicazione ufficiale: è questione di ore. L'accordo tra le due società è già stato siglato così come l'intesa sull'ingaggio del calciatore che già oggi potrebbe raggiungere i nuovi compagni nel ritiro di Chiasso e martedì essere a Bogliasco. Prestante centravanti (misura 191 cm e pesa 83 kg), il talentuoso ventiseienne ex Reggina, lascia il club calabrese dopo tre stagioni ad alti livelli: in due anni e mezzo ha totalizzato 17 reti ma soprattutto ha prodotto molto gioco per i compagni di reparto conquistando il pubblico amaranto che inizialmente lo aveva accolto in maniera poco calorosa. Cresciuto nel Brescia, ha avuto la sua consacrazione in serie A durante l'avventura con il Parma, chiusa dopo due stagioni perché davanti arrivò un certo Adriano. È la classica seconda punta, con caratteristiche fisiche e caratteriali simili a quelle di Bazzani. Forte di testa, è un giocatore molto bravo anche nella giocata spalle alla porta: non appare proprio un rimpiazzo dell'ultim'ora, ma un giocatore che può fare la differenza per l'intera stagione. L'annuncio si attendeva per ieri sera, ma c'è stato uno slittamento dovuto alle vicende di mercato della Reggina che aspetta sempre di ufficializzare l'ingaggio dell'atalantino Rolando Bianchi prima di privarsi dell'unico attaccante in rosa.
Con Comotto, svincolatosi dal Torino, la trattativa è in corso da giorni, disturbata dalla Lazio che aspirerebbe ad avere il giocatore per rimpiazzare l'eventuale cessione di Oddo. Il difensore sta valutando le due offerte, aspettando notizie da Roma: se i biancocelesti non riuscissero a cedere Oddo, infatti, l'ex granata rischierebbe di rimanere senza squadra, ma, in caso contrario, potrebbe vedersi titolare per l'intera stagione. A Genova, sa già di partire come vice Zenoni. Il tentennamento del giocatore è in questi termini, ma la Samp sembra comunque avvantaggiata. Gianluca Comotto, ha 28 anni ed è cresciuto nel Torino, squadra nella quale ha militato fino al fallimento della società di Ciminelli. Era esploso lontano dal capoluogo piemontese quando era in comproprietà a Vicenza (1999/00 e 2000/01), poi il ritorno a casa, la parentesi in A con la Reggina e la decisione di restare a vita in granata. Un ottimo campionato nella ultima serie cadetta (35 presenze 1 gol) e la triste vicenda della liquidazione del Toro che lo ha costretto a cercare gloria altrove.
A Chiasso, continua la preparazione della squadra che sta lavorando a ritmi serrati: due sedute di allenamento ogni giorno, con particolare cura della parte tattica (Novellino sta lavorando molto con i centrocampisti). Mancano ormai due settimane al via del campionato e l'allenatore blucerchiato vuole raggiungere la forma adeguata per affrontare il via al campionato nel modo giusto in modo da non ripetere la falsa partenza dello scorso anno. Ieri unico assente nel lavoro di gruppo è stato Lamberto Zauli, che continua il suo lavoro differenziato a causa di un problema muscolare. Oggi pomeriggio la squadra scenderà in campo a Legnano con la squadra locale che milita nel campionato di C2 (stadio "G. Mari" ore 17, i prezzi variano dai 15 euro della tribuna ai 10 del settore ospiti) per un nuovo importante test. Probabile che Novellino parta con la formazione titolare, Diana e Tonetto sulle fasce e Borriello a far coppia con Flachi in avanti, sempre che Bonazzoli non arrivi per tempo.